Antagnod - Monte Zerbion

Dati:

Dislivello: 788 m

Durata: 2h

Impegno fisico: Normale

Difficoltà: E

Descrizione:

Il monte Zerbion è sicuramente uno dei punti più panoramici della Val d'Ayas con un panorama bellissimo non solo verso il gruppo del monte Rosa ed il Cervino, ma anche sull'intera Valle d'Aosta. Un monte facile da raggiungere da Antagnod, più precisamente dalla località Barmasc. Per raggiungere il parcheggio dove è posto il punto di partenza della gita basta arrivare ad Antagnod, salendo da Verres ed una volta in paese seguire le indicazioni per gli impianti sciistici e per gli agriturismo Goil e La Maison du Bracconier. Saliremo con le nostre autovetture questa strada asfaltata abbastanza larga sino al termine della strada asfaltata dove troveremo, in località Barmasc, un ampio parcheggio gratuito dove lasciare le nostre autovetture

Una volta posteggiato negli appositi spazi, potremo incamminarci, seguendo la strada sterrata che parte nei pressi di una piccola casetta in legno, qui troveremo anche i primi segnavia che ci indicano per il monte Zerbion un tempo approssimativo di 3h e 15', il dato è molto gonfiato, infatti senza correre e senza grossi impegni fisici si riesce a raggiungere la vetta in circa 2h.

In questa prima parte di salita seguiremo questa sterrata per circa 5' sino a raggiungere il Piano delle Dame, dove incontreremo una serie di incroci, noi continueremo a seguire la sterrata, oltrepasseremo un piccolo rigagnolo e dopo circa 50m troveremo un piccolo sentiero che alla nostra destra devia dalla sterrata e che dovremo prendere.

Prenderemo questo sentiero che sin da subito sale a gradoni naturali e con pendenze molto elevate, il sentiero ricalca per intero una via Crucis ed infatti in molteplici punti incontreremo le cappelle che identificano le stazioni della Via Crucis

Il bosco piano piano diventerà sempre più rado ed in prossimità del Pian Portola il bosco lascerà spazio ad un'ambiente di alta montagna. Il sentiero diventerà ancor più impegnativo con pendenze sempre più elevate per circa 3'

La fatica viene in parte ripagata dall'ambiente che ci circonda ed in particolare con i ghiacciai del gruppo del monte Rosa.

In certi punti sono state ricavate nella roccia delle scale, questa fatica termina in prossimità del Colle della Pertula, gli ultimi metri sono un lungo susseguirsi di piccoli tornanti che presentano pendenze elevate

Giunti al Colle della Pertula svolteremo a sinistra e seguiremo da ora un sentiero, molto più bello di prima e con pendenze medie e mai elevate, ci mancano circa 30' prima di raggiungere la vetta e da ora è consigliabile osservarci intorno perchè non è raro osservare la fauna locale come gli stambecchi che vivono sui pendi del monte.

Solo negli ultimi 100m le pendenze tornano ad essere un pelo più impegnative, ma raggiungeremo la vetta in un batter d'occhio, in cima è posta una bellissima statua della madonna ed è possibile ammirare il meraviglioso paesaggio che ci circonda. In particolare potremmo osservare nitidamente sia il gruppo del Rosa che il Cervino che si trovano a pochi passi da noi.

Offerte: abbigliamento ed attrezzatura per il trekking

Copyright Ilpiaceredellamontagna.it

Sito ottimizzato per browser Mozilla Firefox , Google Chrome Tutti i marchi citati e i loghi riprodotti appartengono ai legittimi proprietari. Detti marchi sono citati a scopo informativo e/o didattico

Ilpiaceredellamontagna.it non si assume nessuna responsabilita per eventuali incidenti verificatesi sugli itinerari da noi descritti

Normativa UE Cookie