Ferrata CAI Mandello [Sasso dei Carbonari]

    Dati:

    Dislivello:400m

    Durata 1h e 30'

    Difficoltà:EEA

    Livello Ferrata: MD,K3.PD

    Descrizione:

    La ferrata del CAI Mandello lungo il sasso dei Carbonari è l'unica presente sulla Grignone,Grigna Settentrionale.

    Una ferrata poco difficile con panorami a dir poco spettacolari.

    Per raggiungere l'attacco bisogna partire dal Rifugio Bietti,seguendo il sentiero numero 26,che in circa 1h e 30' ci porterà alla attacco della ferrata.

    A differenza di molte altre vie ferrate,l'inizio non è segnato da cartelli che ci indicano il comportamento da tenere  e l'attrezzatura con cui la dobbiamo compiere.

    Possiamo dire che inizia appena troviamo la prima catena che da una cresta ci farà scendere sino a prendere le prime scalette,la prima salita.

    ferrata19

    La prima parte della salita presenta una breve scaletta rossa,seguita da uno spostamento orizzontale su pioli verso destra,per poi avere un primo tratto impegnativo dove utilizzando gli appoggi naturali dobbiamo fare molta trazione con le braccia,per superare un breve tratto verticale.

    ferrata18

    Superato,la ferrata continua per circa 10',tuttavia in maniera lieve,la catena potrebbe risultare superflua,comunque alla fine di questo tratto di 10' termina la prima parte della ferrata,iniziamo a salire lungo un sentiero immerso tra rocce e prati per circa un 20'.

    ferrata17

    ferrata16

    ferrata15

    ferrata14

    ferrata13

    Nelle giornate più belle,possiamo già intravedere tra le rocce,il rifugio Brioschi che potrebbe essere la nostra meta,una volta terminata la ferrata

    ferrata12

    ferrata11

    Da ora in avanti la via ferrata è un continuo sali e scendi lungo la cresta,con tratti attrezzati abbastanza impegnativi dove dobbiamo fare molto lavoro di trazione con le braccia,utilizzando gli appoggi naturali o la catena.

    ferrata10

    ferrata9

    In alcuni punti dove non è presente la catena dovremmo porre molta attenzione nell'affrontare alcuni passaggi esposti,che potrebbero creare non pochi problemi. Verso la fine delle nostre fatiche dovremmo nuovamente scalare un tratto attrezzato,su di un masso dalla forma abbastanza strana,questo è forse il punto più difficile della ferrata,verso la metà di questa risalita abbiamo un piccolo saltello dove utilizzando anche un piolo dovremmo darci molta spinta per poterlo superare.

    ferrata8

    ferrata7

    Ormai siamo quasi arrivati al termine della ferrata,dovremmo affrontare ancora due passaggi attrezzati,con alla fine una piccola scala a pioli che ci conduce al termine della ferrrata,in questi passaggi il paesaggio diventa meraviglioso,magnifico.

    ferrata6

    ferrata5

    ferrata3

    ferrata2

    Una volta terminata,troveremo la scritta fine su una roccia colorata di rosso,il percorso si unisce al sentiero conosciuto come via estiva che dal Pialleral conduce alla brioschi,se non volessimo salire sino in cima potremmo deviare e ridiscendere alla bietti per il caminetto.

    La ferrata di per se non è molto dura,però bisogna considerare il fatto che il percorso è lunghissimo solo per arrivare all'attacco impieghiamo 3 h più un ora e mezza per perccorrerla e quindi consiglio solo a chi è allenato di effettuarla.


    Copyright ilpiaceredellamontagna.it

    Sito ottimizzato per browser Mozilla Firefox , Google Chrome Tutti i marchi citati e i loghi riprodotti appartengono ai legittimi proprietari. Detti marchi sono citati a scopo informativo e/o didattico. Ilpiaceredellamontagna.it non si assume nessuna responsabilità per eventuali incidenti verificatesi sugli itinerari da noi descritti

    Cookie Policy