Culmine di San Pietro - Monte due mani

Dati:

Dislivello:514 m

Durata: 2h

Impegno fisico: Normale

Difficoltà: E

Descrizione:

La Culmine di San Pietro è un passo prealpino situato a 1258 m.s.l.m che divide la Val taleggio dalla Valsassina; il nostro percorso parte in prossimità del passo dove troveremo alcuni parcheggi nei pressi di alcuni ristoranti.

due

Una volta posteggiata la nostra autovettura prenderemo la sterrata che dal ristorante,bar Passo Culmine s.Pietro si addentra verso Morterone ed alcune aziende agricole.
Seguiremo questa sterrata che inizialmente ci condurrà nei pressi di alcuni agriturismi per poi entrare in un bellissimo bosco di faggi; il sentiero in questo tratto di percorso alterna momenti di salita ad altri di discesa e ci permette di ammirare soprattutto nei mesi autunnali dei bellissimi colori.

due1

due2

Dopo circa 20' di cammino incontreremo lungo il nostro cammino una biforcazione dove la sterrata si divide nei pressi di due paletti in metallo che servono al posizionamento di un'asta che il più delle volte risulta assente, noi prenderemo il sentiero che a destra sale verso la Casera di Muschiada.

due10

Seguiremo sempre la sterrata che dopo nemmeno100m giungerà nei pressi della Casera di Muschiada dove termina,tuttavia 5 m prima  di raggiungerla troveremo alla nostra destra un piccolo sentiero con dei cartelli gialli che ci indicano il Monte Due mani,la bocchetta di Desio.

due8

Il sentiero da questo punto inizierà a risalire i crinali del monte portandoci verso la lunga cresta del monte due mani.

due9

Dopo circa 10' di salita giungeremo ad un piccolo bivio dove svolteremo a sinistra seguendo sempre le indicazioni per il monte Due mani,se invece avessimo preso il sentiero alla nostra destra saremo scesi verso la valle Dongoli e gli abitati di Moggio e Maggio.

due7

Appena superata la deviazione affronteremo un breve tratto impervio dove le pendenze diventano estremamente elevate,ma solo per poche decine di metri. Al termine dei quali il nostro percorso inizierà a scendere per alcune centinaia di metri e ci condurrà in men che non si dica all'Alpe Desio,dove troveremo alcune cascine diroccate.

due6

Percorriamo un bellissimo prato,sempre in leggerissima discesa, dopo il quale rientreremo in un bel bosco di faggi dove ritorneremo a salire con pendenze medie sino ad arrivare alla bocchetta di Desio,dove il bosco di faggi ci abbandona ed inizia un tratto di leggera discesa lungo una bellissima cresta, per nulla pericolosa.

due5

due4

Continuando sempre dritti,raggiungiamo la cascina Pranüra dove nei pressi è presente anche un piccolo laghetto, proprio nei pressi della cascina il nostro percorso si unisce con quelli che salgono dalla Forcella d'Olino e da Maggio ed insieme affronteremo gli ultimi 40' prima di arrivare in vetta al monte.

due3

Superato l'incrocio rientreremo in un boschetto di latifoglie,però per ancora poco tempo,le pendenze aumentano notevolmente rispetto al tratto precedente,soprattutto una volta terminato il bosco.

duemani9

Il sentiero sale molto ripidamente con una continua serie di tornanti,rimanendo molto esposto al sole,che potrebbe crearci qualche difficoltà in più,come per il terreno molto sassoso.

duemani10

duemani11

duemani12

Appena sotto lavetta il sentiero si biforca in due parti,una che passa sotto un piccolo sperone roccioso che sale in maniera molto più graduale verso la vetta,mentre appena prima di prendere questo sentiero sale sul lato destro,un sentiero molto più ripido e stretto che ci porterà sino alla cresta del Monte,che percorreremo brevemente sino alla vetta.

duemani18

duemani13

La cresta non è per niente difficile ne pericolosa,in più si può ammirare un paesaggio meraviglioso sui i monti circostanti oltre che sulla pianura ed il lago di Como.

duemani14

duemani16

duemani17


OFFERTE ATTREZZATURA ED ABBIGLIAMENTO

I contenuti di questo sito sono di proprietà di Ilpiaceredellamontagna.it

I contenuti presenti sul sito "www.ilpiaceredellamontagna.it" non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non espressamente autorizzata dall’autore. Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.

Ilpiaceredellamontagna.it ed i suoi autori non si assumano alcuna responsabilità, esplicita o implicita, riguardante il contenuto e non potranno essere ritenuti in alcun caso responsabili per incidenti o conseguenti danni che derivino o siano causati dall'uso di informazioni contenute nel sito.

Cookie Policy