Foppolo - Monte Cadelle

Dati:

Dislivello: 837 m

Durata: 2h

Impegno fisico: Normale

Difficoltà: E

Descrizione:

Il monte Cadelle è facilmente raggiungibile da Foppolo, grazie ad un bellissimo sentiero che in circa 2h ci condurrà dal piccolo comune della Val Brembana sino in cima al monte. La partenza del nostro percorso è posto in prossimità dell'inizio della sterrata che conduce al passo Dordona, per raggiungerla basta arrivare a Foppolo con le proprie autovetture ed all'ingresso del paese in prossimità del comune svolteremo a sinistra in via Moia e seguiremo una strada che con alcune serie di tornanti conduce sino alla partenza della sterrata in via Cortivo. Qui troveremo alla nostra sinistra alcuni spazi dove lasciare le nostre autovetture.

Il nostro sentiero inizierà un attimo più in basso dell'inizio della sterrata verso il passo Dordona, vedremo alcuni cartelli che ci indicano il sentiero 201, sentiero delle Orobie occidentali, ed appena più sotto un piccolo ponticello in legno.

Oltrepasseremo questo ponticello in legno ed inizieremo ad affrontare una brevissima salita, seguita da una discesa che ci condurra sino ad un bivio, dove inizialmente non sono presenti indicazioni precisi,è presente un solo cartello che ci indica il sentiero delle orobie occidentali. Noi terremo la destra e dopo nemmeno 10m troveremo in prossimità di una pianta i cartelli che ci indicano il monte Cadelle con un tempo di percorrenza di circa 3h, leggermente sovrastimato.

Da ora inizieremo a salire su pendenze leggeri sino ad una baita dove il sentiero ci farà svoltare a destra e salire su un pratone, prima di entrare nuovamente in un bosco di abeti con pendenze leggere. Piano piano il bosco diventa sempre più rado e lascerà spazio a prati d'alta quota e continui torrenti che in certi momenti dovremo superare.

Il sentiero una volta superato un primo torrente, diventa stretto ed in certi punti risulta difficile da vedere per l'elevata quantità di vegetazione, soprattutto nei mesi estivi, tuttavia salirà con un continuo susseguirsi di tornantini e su pendenze abbastanza impegnative, passeremo accanto ad una piccola baita, dove terremo la sinistra e continueremo a salire sempre con pendenze elevate. Per circa 30' saliremo in questo modo sino ad arrivare in un bellissimo pianoro, ricco di sfasciumi rocciosi, dove le pendenze scemano e potremmo ammirare il bellissimo anfiteatro che ci circonda. Giungeremo così alla Baita di Cadelle ed in prossimità di quest'ultima incontreremo alcuni laghetti alpini.

In questo tratto il sentiero non è molto segnalato ma noi dovremo continuare a seguire i segnavia dipinti principalmente sui massi che ci conducono verso il passo di Porcile. In questi tratti le pendenze tornano ad essere elevate ed in certi frangenti saremo costretti ad aiutarci anche con le mani per superare alcuni punti.

Siamo già in grado di vedere il monte Cadelle con la sua statua in cima, tuttavia il sentiero ci farà fare un percorso strano, infatti ci sposteremo alla sinistra del monte verso il passo del Porcile e proprio in prossimità del passo incontreremo un sentiero alla nostra destra che pianeggiante ci condurrà proprio ai piedi dell'ultimo tratto di percorso per raggiungere la cima, attenzione perchè non ci sono cartelli, ma il sentiero che dovremo prendere è abbastanza visibile.

Dopo aver affrontato questo tratto pianeggiante, dovremo affrontare l'ultimo pezzo, il più duro come pendenze sino a raggiungere la vetta del monte, quest'ultimo tratto non è consigliabile a chi soffre di vertigini, infatti il sentiero salirà con continui tornantini che ci permetteranno di evitare i tratti più esposti, ma proprio nell'ultimo tratto giungeremo lungo la cresta del monte che ci condurrà sino in cima.

In cima incontreremo una statua, invece della solita croce, e potremo ammirare un panorama magnifico, non solo verso la Val Brembana ed i laghi di porcile, ma nelle giornate migliori è possibile ammirare anche i giganti di Granito(Cengalo e Badile), il Disgrazia e tutto il gruppo del Bernina


OFFERTE ATTREZZATURA ED ABBIGLIAMENTO

I contenuti di questo sito sono di proprietà di Ilpiaceredellamontagna.it

I contenuti presenti sul sito "www.ilpiaceredellamontagna.it" non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non espressamente autorizzata dall’autore. Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.

Ilpiaceredellamontagna.it ed i suoi autori non si assumano alcuna responsabilità, esplicita o implicita, riguardante il contenuto e non potranno essere ritenuti in alcun caso responsabili per incidenti o conseguenti danni che derivino o siano causati dall'uso di informazioni contenute nel sito.

Cookie Policy