Sfazù - Rifugio Viola(sentiero dei laghi)

Dati:

Dislivello: 862 m

Durata: 3h

Impegno fisico:Normale

Difficoltà: E

Descrizione:

Per raggiungere il rifugio Viola da Sfazù vi sono molteplici sentieri,uno dei più belli è quello che noi chiamiamo come il sentiero dei laghi,un percorso estremamente panoramico che ci condurrà  al rifugio Viola tra i vari laghetti alpini.

Sfazù è una piccola località svizzera lungo la statale del passo Bernina che da Poschiavo sale verso il passo,non esiste un vero paese ma l'unico edificio che troviamo è un piccolo ristorante/bar di colore giallo alla destra della statale,dopo circa 20m dall'attività ricettiva troveremo sulla sinistra un ampio parcheggio,gratuito,dove poter lasciare la macchina.

saoseo1

Il sentiero parte in prossimità del ristorante dove alla sua sinistra si stacca una sterrata.

saoseo2

Inizieremo a percorrere questa sterrata che nei primi 5' si addentrerà in un bellissimo bosco di larici e abeti prima di entrare in val di campo,una volta entrati nella val di campo il paesaggio diventa meraviglioso,la sterrata che continueremo a seguire sale con pendenze lievi tra alpeggi e bellissimi prati dove pascola il bestiame.

saoseo4

saoseo5

Dopo circa 1h di cammino seguendo sempre la sterrata,raggiungeremo un bivio nei pressi di un bel ponticello in legno con dei segnavia che ci indicano a destra Rügiul,noi continueremo dritti e in circa 10' raggiungeremo il rifugio Saoseo,dopo aver oltrepassato un altro ponticello in legno.

saoseo6

saoseo7

saoseo

Durante il periodo estivo Luglio/Agosto il servizio Postale,gli autobus di linea svizzeri,mettono a disposizione un piccolo bus/navetta che conduce in poco tempo sino al rifugio evitando così 1h e 15' di camminata,permettendoci di preservare le forze.Una volta raggiunto il rifugio lo oltrepasseremo tenendo la destra dove troveremo dei cartelli che ci indicano il passo Viola e i laghi Viola e Saoseo,da questo momento la sterrata lascia spazio ad un sentiero che sempre con pendenze lievi si addentra nel folto bosco di larici e mughus.

sfaz

sfaz1

Durante la salita troveremo alcuni cartelli che ci indicano la possibilità di giungere al lago di Saoseo,ma noi continueremo sempre dritti ignorando tutte i cartelli e le varie indicazioni,dopo circa 20' il nostro percorso si ricollegherà con il sentiero utilizzato dalle MTB per raggiungere il rifugio Viola,quest'ultimo sentiero si stacca appena prima del rifugio Saoseo ma dobbiamo evitare di prenderlo poichè allungheremo di circa 20' il percorso.

sfaz2

Seguendo il sentiero giungeremo ad un secondo bivio dove i due segnavia ci indicano a sinistra  Plan de la Genzana,Passo Viola e a destra Passo Viola,lago Viola,Lago Saoseo,noi prenderemo quest'ultima deviazione e scenderemo in circa 5' sino al lago viola.

sfaz3

Raggiunto il lago viola possiamo fermarci ad ammirare le limpide acque del lago,per continuare verso il rifugio oltrepasseremo grazie ad un piccolo ponticello in legno un piccolo torrente,superato il quale svolteremo a sinistra e per circa 50 m risaliremo i prati parallelamente al torrente sino ad arrivare ad un segnavia che ci fa svoltare a destra;inizia un tratto dove supereremo alcuni torrenti di piccole dimensioni anche grazie ad alcuni ponticelli.

sfaz4

sfaz5

Superato questo tratto inizierà la vera salita,il sentiero si addentrerà tra alcuni massi e a volte saremo costretti ad aiutarci con le mani,la vegetazione diventa sempre più rada ed inizia un tratto con pendenze elevate e con molteplici tornanti,guadagnando sempre più metri di altezza possiamo ammirare anche i bellissimi laghi della val di Campo.

sfaz6

sfaz7

 
 

Dopo circa 40' da quando siamo partiti dal lago Viola,giungeremo ad una bocchetta da dove alla nostra sinistra possiamo intravedere il passo Viola con una stradina che scende dal passo e un piccolo laghetto,noi invece continueremo tenendo la destra addentrandoci in continue vallette dove sono presenti molteplici laghetti alpini;prima di raggiungere la bocchetta  percorreremo un bellissimo vallone dove possiamo ammirare innumerevoli marmotte che han fatto di questa valle la loro dimora

sfaz8

Dalla bocchetta il sentiero percorrerà brevi sali e scendi tra un laghetto e l'altro,all'imbocco dell'ultima bocchetta troveremo una roccia con le indicazioni del confine di stato,dietro il quale  troviamo un altro laghetto alpino da dove il sentiero svoltando a sinistra dopo un breve tratto in piano inizierà la discesa verso il rifugio.

sfaz9

Offerte: abbigliamento ed attrezzatura per il trekking

Inizieremo la discesa verso il rifugio che siamo già in grado di intravedere con il suo colore caratteristico ed immerso tra i laghi della val viola;impiegheremo circa 10' per raggiungere il rifugio dove possiamo fermarci a riposare e a mangiare a prezzi ragionevoli.

sfaz10

Copyright Ilpiaceredellamontagna.it

Sito ottimizzato per browser Mozilla Firefox , Google Chrome Tutti i marchi citati e i loghi riprodotti appartengono ai legittimi proprietari. Detti marchi sono citati a scopo informativo e/o didattico

Ilpiaceredellamontagna.it non si assume nessuna responsabilita per eventuali incidenti verificatesi sugli itinerari da noi descritti

Normativa UE Cookie