Versasio - Bivacco Magnodeno

Dati:

Dislivello: 650 m

Durata: 2 h

Impegno fisico : medio

Difficoltà: E

Descrizione:

Lasciata la macchina al parcheggio della funivia per i piani d'Erna,ci incamminiamo lungo il sentiero numero 1 per il monte Resegone.

Scendiamo per pochi metri,dopo aver superato la stazione della funivia,sino ad una stradina asfaltata dove svolteremo a destra.

La percorreremo sino alla fine quando la strada ci verrà sbarrata da un cancello di legno di un azienda agricola,il sentiero sale alla sinistra di questa azienda.

Seguiamo il sentiero sino alla località di Costa,in questo tratto che dura circa 20',la salita non è complicata e abbastanza pianeggiante.

Arrivati a costa,giungeremo sino ad un bivio dove dovremo tenere la destra,evitando il sentiero numero 1 ma prendendo le indicazioni per il sentiero 1A.

Dopo non appena 300 m troveremo un'altra indicazione,dove dovremmo tenere sempre la destra,seguendo i cartelli per il sentiero didattico,tuttavia dopo altri 200 m dovremo svoltare a sinistra seguendo un sentierino che sale in mezzo al bosco di betulle e faggi,evitando di seguire il sentiero con il cartello del sentiero didattico.

Saliamo lievemente lungo il percorso sino ad incontrare un ponticello di legno sul fiume Bione,superato il quale dopo nemmeno 30 m di salita,arriviamo in un bellissimo pratone ove è posta una piccola baita.

Superata la quale rientriamo nuovamente nel bosco di faggi e betulle,ci troviamo nuovamente ad un bivio dove terremo la sinistra seguendo questa volta il cartello che ci indica "Magnodeno".

Facciamo un breve sali e scendi che ci farà attraversare un secondo ruscello,per poi riprendere a risalire con pendenze lievi sino ad un acquedotto,fontanella dove possiamo fermarci a riposare.

Percorriamo un breve tratto che tra bosco e prati ci conduce sino all'incrocio con il sentiero che sale da Campo dei Boi,siamo nuovamente all'interno del bosco di faggi e betulle,molto pulito in questo tratto,con grandi cataste di legna e molta fascina.

Superato questo tratto,incomincia la vera salita,il sentiero esce dal bosco e le pendenze diventano più elevate.

Il percorso sale molto rapidamente,con tornanti che ci permettono di respirare,il panorama è stupendo,possiamo ammirare il Resegone,la Cresta della giumenta e il panorama verso Lecco e il suo lago.

Questi percorsi sono gli ultimi 300 m di dislivello,appena prima di raggiungere la cresta del Magnodeno,il percorso spiana entrando seppur brevemente,circa 40 m,in un bel bosco di latifoglie.

Usciti dal quale giungiamo sulla cresta del Magnodeno,il bivacco non è molto lontano circa 5' di cammino,e in questo tratto incontriamo vari sentieri che si ricongiungono al nostro come quello che sale da Germanedo e quello dalla Capanna alpinisti Monzesi.

Negli ultimi metri che ci portano sino al Bivacco è presente una catena che ci aiuta nella nostra risalita,anche se è superflua,salvo in discesa dove i meno esperti e insicuri possono utilizzarla senza timori


Trekking menu

Copyright ilpiaceredellamontagna.it

Sito ottimizzato per browser Mozilla Firefox , Google Chrome Tutti i marchi citati e i loghi riprodotti appartengono ai legittimi proprietari. Detti marchi sono citati a scopo informativo e/o didattico. Ilpiaceredellamontagna.it non si assume nessuna responsabilità per eventuali incidenti verificatesi sugli itinerari da noi descritti

Cookie Policy