Sentiero del Viandante: Abbadia Lariana - Lierna

Dati:

Dislivello: 400 m

Durata:3h

Impegno fisico: Normale

Difficoltà: E

Descrizione:

La prima parte del sentiero del Viandante vi permette, partendo da Abbiadia Lariana, di giungere ad Esino Lario dopo circa 3h di cammino. Onde evitare di avere problemi di parcheggio e recupero delle nostre autovetture, è consigliabile usufruire del servizio ferroviario che ci permette di apprezzare meglio i percorso e visto che il sentiero passa vicino alla maggior parte delle stazioni ferroviarie.

Abbadia Lariana è facilmente raggiungibile tramite le nostre vetture via SS 36, proprio all'imbocco del paese troveremo alla nostra destra l'inizio del percorso, nei pressi della chiesa di San Martino, tuttavia non troveremo subito il posteggio e dovremo continuare a seguire la statale sino a trovare alla nostra destra i parcheggi.

Per chi fosse giunto con il treno e sceso alla stazione di Abbadia, come consigliato, dovrà percorrere circa 400m lungo la statale, sono presenti marciapiedi, sin quasi alle gallerie della superstrada, propria alla sinistra troveremo una scalinata con i cartelli che ci indicano la partenza del sentiero.

Prenderemo questo sentiero che per i primi metri si presenta in salita sino a spostarci nella zona alta di Abbiadia Lariana, da dove il sentiero inizierà a diventare pianeggiante alternato da continui sali e scendi. Già in questi primi frangenti possiamo ammirare il bellissimo panorama sul lago. Il percorso oltre ad essere segnalato dagli appositi cartelli, presenta anche delle frecce sulla strada di colore giallo che non dovremo mai perdere di vista.

Tra Abbadia e Mandello nei pressi di Linzanico il percorso percorrerà un breve tratto su una strada secondaria sino a passare al di sotto di un ponte della SS 36 ed appena averla superata troveremo alla nostra destra il proseguio del sentiero che ci condurrà sino alla bellissima chiesetta in pietra di San Giorgio di Crebbio.

Una volta giunti a San Giorgio e magari ammirato il panorama verso il lago, riprenderemo a camminare svoltando a destra ed iniziando a seguire una stradina in salita che diventa in poco tempo un sentiero. Fate attenzione a seguire le frecce e le indicazioni che ci condurranno a Maggiana, una piccola frazione di Mandello, molto caratteristica con le sue case e vie tutte in pietra.

Da Maggiana inizia uno dei tratti "più difficili" del percorso, infatti percorreremo un sentiero, abbastanza pendente e formato da gradoni naturali, che ci condurrà a Rongio, anche essa frazione di Mandello.

Giunti a Rongio prenderemo nei pressi della chiesetta di Sant'Antonio una strada in discesa che conduce verso il ristorante Al verde. La strada in discesa ci condurrà sino in fondo alla vallata dove un ponticello in pietra ci permetterà di superare agevolmente il torrente Meria.

Superato questo ponte affronteremo un tratto in salita, anche abbastanza impegnativo per le pendenze, ma sempre breve, con la presenza anche di qualche catena che serve da aiuto nel caso il percorso sia molto umido e scivoloso, che ci conduttà a Somana e poi sopra l'abitato di Olcio. Percorreremo questra strada asfaltata ma dove non passano mai le macchine sino ad incontrare alla nostra sinistra un sentiero con le indicazioni per Lierna e con il simbolo il segnavia del sentiero del viandate.

Da ora in avanti inizierà una discesa, poco impegnativa che ci condurrà sino all'abitato di Lierna. Lungo questa discesa passeremo, in alcuni momenti, accanto alla superstrada sino a quando raggiungeremo le prime case di Lierna.

Al termine della discesa incontreremo una fontana in pietra dove il percorso torna a salire, ma solo per poche decine di metri. Continueremo a scendere lungo le strette vie della vecchia Lierna sino a ritornare su una strada asfaltata, nei pressi di una rotonda svolteremo a destra e seguiremo un lungo rettilineo che ci condurrà sino alla stazione di Lierna, proprio lungo questo tratto incontrereremo anche la continuazione del sentiero che ci condurrà verso Ortanella e Varenna.


OFFERTE ATTREZZATURA ED ABBIGLIAMENTO

I contenuti di questo sito sono di proprietà di Ilpiaceredellamontagna.it

I contenuti presenti sul sito "www.ilpiaceredellamontagna.it" non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non espressamente autorizzata dall’autore. Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari; marchi di terzi, nomi di prodotti, nomi commerciali, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati d’altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo ed a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.

Ilpiaceredellamontagna.it ed i suoi autori non si assumano alcuna responsabilità, esplicita o implicita, riguardante il contenuto e non potranno essere ritenuti in alcun caso responsabili per incidenti o conseguenti danni che derivino o siano causati dall'uso di informazioni contenute nel sito.

Cookie Policy