Traversata Bassa Grigne

Caratteristiche:

Lunghezza: 25 km

Dislivello:1350 m

In sella:60-80% in base alle singole capacità di guida

Tipo di Terreno: Asflato,sterrato,sentiero,cementato

Fontane: Torrente Pioverna e una piccola fontanella vicino al lago del Pialeral

File GPX del percorso: traversatabassa.gpx

Descrizione:

La Traversata bassa delle Grigne è un bellissimo percorso che unisce i Piani dei Resinelli con il Pialer,quindi si passa dalla Grigna Meridionale(Grignetta),a quella settentrionale(Grignone),su un bellissimo sentiero che con continui sali e scendi sempre a quote abbastanza alte ci porta sino in Pialeral.

Partenza del percorso è posta a Ballabio,una volta parcheggiata l'auto,iniziamo salire lungo la statale che porta ai Piani Resinelli,sono 7 km di salita con pendenza media intorno al 8% e dislivello complessivo di 600m,in particolar modo le prime rampe sono abbastanza dure.

Una volta giunti ai Piani,proprio dov'è posto il cartello di benvenuti,svolteremo a destra seguendo una strada che in salita porta dapprima al forno dei resinelli,per poi continuare con pendeze abbastanza elevate intorno ai 14-15% sino al Rifugio Soldanella.

Dal rifugio Soldanella la strada che stiamo seguendo diventa sterrata,e inizia a compiere un sali e scendi dapprima tra alcune abitazioni e poi per vasti prati che ci portano verso l'agriturismo Pian delle Fontane.

Però prima di raggiungengere l'agriturismo ove è posto un cartellone con le indicazioni dei sentieri delle grigne,dovremo svoltare a sinistra,seguendo un piccolo sentiero che diventa un bellissimo singletrack in mezzo ai boschi.

Arriviamo ad una piccola baita diroccata dove terremo la destra,seguendo un breve tratto di discesa con molti salti e sassi,dove potremmo essere costretti a scendere dalla nostra MTB.

Finita la discesa dovremmo affrontare pochi metri a spinta tra alcuni sassi,prima di risalire sulla bici e diregerci verso il ghiaione.

Il sentiero rimane sempre abbastanza stretto e dobbiamo porre attenzione nei sassi sui suoi lati che potrebbero ostacolarci.

Superato il ghiaione a spinta,risaliamo di nuovo sulla mtb,con continui e sali e scendi in mezzo a boschi e prati possiamo divertirci molto lungo questo percorso sino alla fine della discesa.

 
 

Arriviamo ad una piccola baita appena prima il fiume Pioverna dove il sentiero si divide,per chi fosse stanco e non volesse affrontare 20-25' spingendo la bici in salita può scendere a destra verso la chiesetta del sacro Cuore e tornare a Ballabio passando per il Colle di Balisio,solo gli ultimi 500 li affrontiamo sulla statale.

Per chi invece volesse continuare,superiamo il fiume e rimanendo sul sentiero di sinstra inziamo a salire per 20-25' spingendo la bici,con piccoli tratti che possiamo compiere in sella.

Superato questo tratto di sentiero che ha la sua fine dopo aver superato un breve tratto molto in piedi in mezzo ai prati,torniamo nel bosco dove possiamo risalire in sella e continuare i brevi sali e scendi,a volte impegnativi.

Tuttavia il percorso è breve ed appena usciamo dal bosco,il sentiero in salita non troppo difficile sale in mezzo ad un pratone sino al laghetto del Pialeral.

Possiamo riposare e riempire le borracce in una piccola fontanella,e ripartire seguendo la strada cementata in discesa.

Molto veloce e bella possiamo divertirci molto sino ad una piccola cappelletta,che raggiungiamo dopo che la strada sale per circa 50m dopo la discesa.

Alla cappella svolteremo a destra seguendo le indicazioni per balisio.

Seguiamo ancora per un pò una careggiata abbastanza bella,fino a quando giunti ad un'abitazione il sentiero tende verso destra.

Qua possiamo scegliere due vie,che sono uguali,la prima andando a sinistra arriveremo in piano all'Alpe Brumino e poi con una carrozzabile in discesa sino allachiesetta del Sacro cuore;la seconda un pelo più divertente ci farà svoltare a destra seguendo le indicazioni balisio,su un piccolo sentiero e molto ripido,e molto divertente che si ricollegherà con la carrozzabile quasi alla chiesa del sacro cuore

Percorriamo la carozzabile che conduce sino a  balisio,ponendo attenzione alle macchine che la potrebbero risalire,e giungiamo alla fine di essa alla statale che in discesa ci riporterà a Ballabio dove abbiamo lasciato l'auto.

Copyright Ilpiaceredellamontagna.it

Sito ottimizzato per browser Mozilla Firefox , Google Chrome Tutti i marchi citati e i loghi riprodotti appartengono ai legittimi proprietari. Detti marchi sono citati a scopo informativo e/o didattico

Ilpiaceredellamontagna.it non si assume nessuna responsabilita per eventuali incidenti verificatesi sugli itinerari da noi descritti

Normativa UE Cookie